Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

sabato 16 luglio 2016

Ale.P.A. società agricola - Terre del Volturno Igt "Privo" 2015

100% Pallagrello - 15%


Succede che... chiedo a Paola di descrivermi un suo vino che non ho mai sentito... e 2 giorni dopo me ne arriva una bottiglia a casa.

Si chiama “Privo”, é Pallagrello in purezza della Igt “Terre del Volturno”, annata 2015, vinificato senza alcuna aggiunta di solfiti.

Questo lo si vede fin dal colore, che non potrei definire se non “miele di castagno”, corpuscolare, esposto alla luce mostra un affascinante riflesso da Vernaccia di Oristano, più rosa che arancione


Avvicinando il naso al bicchiere trovo rosmarino, pepe bianco, nocciola, arachide tostata, il ferro arrugginito e bagnato di una vecchia fontanella da cui sgorga acqua minerale e freschissima.


Insieme giocano di contrasto con un fruttato dolce di dattero, buccia di prugna rossa e macedonia di pesche, tagliate e zuccherate, infine amalgamate con succo di limone.

In bocca é amore a prima vista, il sorso é fresco, palpitante, di spessore, perfino leggermente tannico, ma conserva un'acidità di succo di albicocca e la restituisce amplificata, diventano leggero e scorrevole, perfino beverino. 

Nonostante abbia ben, leggo in etichetta, 15° di alcol... assolutamente non pervenuti. 

Mi chiedo perché un vino così, distante da quello che di solito sono i miei gusti, mi abbia così conquistato... la risposta é nel finale di bocca, lineare, pulito, jodato e appena salato, come le gocce di acqua di mare che ti lecchi dalle labbra, dopo un tuffo al mattino.



Con ignoranza l'ho abbinato a Tortelli di Zucca serviti con Burro e Parmigiano Reggiano 36 mesi, a posteriori difficilmente avrei potuto fare scelta più felice


Nessun commento:

Posta un commento