Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

sabato 28 aprile 2012

Cena di fine (mezzo?) corso 24 Aprile 2012





Grazie al bell'affiatamento, nato con i ragazzi che hanno seguito le nostre Serate di Avvicinamento al Mondo del Vino, si é creata l'occasione di una bella serata in cui stare insieme e aprire qualche bella bottiglia.

Il ristorante Casa Carati si é simpaticamente prestato quale sede per ospitare questa cena e ci ha gentilmente permesso di portare i vini da casa.

Unico diritto di tappo: la possibilità di sentire insieme a Noi i vini che avevamo scelto per l'abbinamento, cosa che abbiamo fatto più che volentieri.


Brindisi di apertura

Guy Moussy – Champagne Grand Cru Cuvée Prestige – 12.5%

accompagnato con: crostini di fegatini

Conosco i vini di Moussy da diversi anni, sono prodotti di qualità ad un prezzo ancora accessibile, pur non avendo la complessità dei grandi Champagne sono indubbiamente rappresentativi di una zona e di un modo di intendere il gusto, senza compromessi per il mercato.


Primo Piatto

di Lenardo – Venezia Giulia IGT Sauvignon 2011 – 12.5%
Cantina di Nals Margreid – A.A. DOC Sauvignon "Mantele" 2011 - 14%

in abbinamento con: risotto con prosciutto e asparagi

Il Sauvignon di "di Lenardo", scelto da Fausto, é risultato l'abbinamento perfetto con il risotto raggiungendo un perfetto equilibrio fra sensazioni del piatto e sensazioni del vino.
Il "Mantele" é uno dei migliori, o forse il migliore, Sauvignon dell'Alto Adige e, pur essendo estramente giovane, ha un struttura e una potenza decisamente superiori sovrastando il risotto ma facendosi apprezzare per la sua qualità.


Secondo Piatto

Podere Le Boncie – Toscana IGT "5" 2008 – 12.5%
Podere Le Boncie – Chianti Classico DOCG "Le Trame" 2008 – 13%

in abbinamento con: Tagliata di Manzo con verdure

Scelti e portati entrambi da Fausto, due vini bellissimi e in questo momento allo stesso modo perfetti nell'abbinamento.
Il primo, più sempice, all'apice della sua evoluzione mentre il secondo, destinato ad un percorso evolutivo più lungo, ancora in fase crescente.
Sono con il tempo, dopo diversi minuti nel bicchiere, il "Le Trame" beneficia dell'ossigenazione e supera di slacio il fratello minore.


Dessert

Chateau Bellerive – Quarts de Chaume 2005 - 12%
Rheinhessen Westhofener Kirchspiel Riesling Beerenauslese 2007 - 9%

in abbinamento con: Bavarese con salsa al mango

Il Quarts de Chaume, da uve Chenin Blanc, é stato un abbinamento azzardato in quanto, non avendo sentito il dessert prima, non si sa mai quanto dolce sia il dolce.
In realtà, ha funzionato molto bene, in quanto i suoi aromi di frutta matura hanno legato molto bene con la salsa al mango.
Lo Chenin Blanc é un vitigno straordinario, capace di sfidare il tempo come pochi altri.
Così come il Beerenaulese del Rhienessen, mai stucchevole grazie alla grande freschezza, che sarebbe stato d'incanto con la tartina al fegato servita all'inizio.



Nessun commento:

Posta un commento