Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

venerdì 25 maggio 2012

Monsupello – Provincia di Pavia IGT Sauvignon 2011


100% Sauvignon – 13.5%

Nel colore mostra tutta la sua gioventù e nella densità un'estrazione non profonda.

Ha un gran bel ritorno di luce e un movimento che lascia presagire una certa ricchezza.

Nei profumi, il varietale del Sauvignon é ben riconoscibile senza essere particolarmente pungente in quanto adolicto da un bel ricordo di pesca gialla.

Le erbe aromatiche sono presenti sotto forma di una menta leggera accompagnata da una salvia sfumata.

C'é anche un'ombra minerale di grafite e, aspettando qualche secondo, emerge un floreale di camomilla e biancospino.

Nel complesso, pur non essendo un campione di intensità, arriva alle soglie dell'eleganza.

Assaggiandolo, si nota una buona morbidezza ed equilibrio raggiunto principalmente con il contributo del calore dell'alcol.

Sull'altro piatto della bilancia é ancora la freschezza della sua gioventù che lo sostiene.

L'impressione gustativa é quella di una caramella alle erbe, che inizia come menta e termina come camomilla, con una nota balsamica che esalta la sensazione di freschezza.

Dimostra quindi una buona sintonia fra profumi e sapore.

La forza dell'alcol si ritrova anche nella bocca che rimane ben asciutta.

Non é un vino da premio, ma é realizzato molto bene.

Lo si potrebbe definire costruito però, allo stesso tempo, rispetta le caratteristiche del vitigno.

A mio parere si colloca intorno agli 83 punti.

Un plus in più per chi me lo ha caldamente consigliato: si tratta della mia enoteca preferita specializzata in vini dell'Alto Adige.

Quando me lo hanno proposto mi sono detto che se era piaciuto a loro, doveva essere davvero un "buon prodotto".

E in effetti é proprio così.

Costando appena 10 Euro il rapporto qualità-prezzo é davvero ottimo.




Nessun commento:

Posta un commento