Visualizzazioni di pagine: ultimo mese

domenica 1 ottobre 2017

Thunderstorm... - Il Mosnel "grandi annate" 11/06/2017


La serata é iniziata accomodandoci imprudentemente all'aperto, l'idea era quella di sciabolare qualche bottiglia, ma dopo le 4 chiacchiere introduttive di Federico Ariola, giovane responsabile commerciale della cantina, un forte temporale ci ha costretto a riparare al chiuso.


Appena più stretti ma anche più intimi, siamo stati proprio bene, dopo poco il vino ha sciolto la lingua creando un'atmosfera allegra, da vecchi amici.


Naturalmente conoscevo l'azienda di nome senza però avere ricordi precisi dei suoi Franciacorta, assaggiati qua e là nel passato, ne avevo sentito parlare bene da tanti, posso solo confermare la buona impressione... questo territorio sta venendo fuori con della sostanza da anni in cui invece aveva corso molto il marketing.

Azienda con 180 anni di storia distribuiti su 5 generazioni, 40ha di vigneto tutti condotti in regime biologico, da poco é uscito il loro primo spumante con certificazione BIO, perché averla sulle uve e averla sul vino fa differenza, c'é sempre qualcosa da imparare.

Molta fermentazione in legno naturalmente usato, dai 5 ai 20 anni, dosaggi sempre molto bassi, il Pinot Bianco usato in percentuali importanti negli assemblaggi, un pò per conservare una tradizione in declino, un pò per avere un Franciacorta diverso da altri. 


La bottiglia che mi ha colpito di più é stato il 🍷 "PasRosé" 2011, unione dei termini Pas Dosé e Rosé, da 70% Pinot Nero e 30% Chardonnay. Mai nome poteva essere più azzeccato, la sfumatura rosata è davvero leggera, figlia di un contatto con le bucce brevissimo, proprio perché non avendo morbidezza di zuccheri, l'estrazione di polifenoli deve essere minima. 

Tuttavia nei profumi e negli aromi é pura essenza di Pinot Nero, mostra tutta la pienezza del vitigno con ricordi ferrosi e di piccoli frutti selvatici, uno spessore gustativo centrato, una magica chiusura di bocca condita e lunga. Splendida l'unione con lo Chardonnay, che porta quel soffio di eleganza che lo completa. 


Allo stesso modo l'Extra Brut 🍷 "E.B.B." 2012 é invece un manifesto della natura dello Chardonnay con cui viene realizzato in purezza, delezione dalle vigne aziendali più vecchie, tutta fermentazione in legno, solo prima pressatura, nessuna malolattica e in realtà nemmeno dosaggio.

Giovanissimo e di un bianco abbagliante nell'espressione di pesca, tiglio, cedro, con una bocca salina e succosa, il ritorno del frutto a polpa, un finale jodato e di gran pulizia. Agrumi maturi a bicchiere vuoto, bella bottiglia, il futuro gli appartiene.


Si vede che nel basso dosaggio gli spumanti del Mosnel si avvicinano molto al mio gusto, perché anche il 🍷 Brut Nature mi è piaciuto un bel pò. Un naso allegro, fragrante, floreale, quel sorso appena scomposto che crea dinamicità, finale di agrumi giovani, a bicchiere vuoto anche qualche ricordo di burro. Una calice goloso, per rubare parole a quelli più bravi di me.


L'entry level di gamma, il 🍷 Brut da 24 mesi sui lieviti, mi ha invece sorpreso per il carattere deciso, molto orientato su mineralità, frutta secca e tropicale nei profumi come negli aromi, una chiusura tostata e piena. Per nulla concessivo, inteso come biglietto da visita della cantina, mostra che le idee ci sono e non seguono le mode.


Infine una vera chicca, 🍷 l'"E.B.B." 2007 con sboccatura che corre indietro nel tempo di 5 anni, ancora chiarissimo nel colore con un naso meraviglioso, dai ricordi gessosi, di agrumi succosi, ananas, persino salvia e resina. In bocca é pieno, dal volume importante, comprensibilmente appena a debito di freschezza ma con ancora tanto da raccontare, finale sottilmente ammandorlato.

Begli assaggi, bicchieri riempiti e svuotati senza che andasse sprecato nulla, il giorno dopo mancava solo un pò di sonno, ma la testa era nitida.

Questa la lista degli spumanti assaggiati:

🍷 Il Mosnel - Franciacorta Brut n.m.
🍇 60% Ch, 30% PB, 10% PN (24m sui lieviti, 5g/l dosaggio)

🍷 Il Mosnel - Franciacorta Brut Nature n.m.
🍇 60% Ch, 30% PB, 10% PN (22m sui lieviti, 0g/l)

🍷 Il Mosnel - Franciacorta Extra Brut "E.B.B." 2012
🍇 100% Ch (deg. 09/2016, 0g/l)

🍷 Il Mosnel - Franciacorta Rosé Pas Dosé "PasRosé" 2011
🍇 70% PN, 30% Ch (deg. 10/2016, 0g/l)

🍷 Il Mosnel - Franciacorta Extra Brut "E.B.B." 2007
🍇 100% Ch (deg. 06/2012, 0g/l)

La sigla E.B.B. sta per Emanuela Barzanò Barboglio, fondatrice dell'azienda e, con pochi altri traino della stessa Franciacorta, da poco scomparsa.

Nessun commento:

Posta un commento